Sostienici

a/simmetrie è una associazione di promozione sociale iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni delle Regione Lazio (n° 1756). L’associazione non ha scopo di lucro e i rendiconti finanziari della sua attività vengono resi pubblici attraverso il sito. Per sostenerne l’attività puoi effettuare una donazione (con benefici fiscali), o destinarle il 5×1000.

Consulta le singoli voci qui di seguito:

5×1000

Donazioni

Paypal

Bonifico bancario

Benefici fiscali

5×1000

Il 5×1000 dell’IRPEF può essere destinato ad a/simmetrie indicando il codice fiscale 97758590588 e apponendo la propria firma nella casella Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di attività sociale, delle associazioni di promozione sociale,… del quadro Scelta della destinazione del cinque per mille dell’IRPEF dei modelli 730, UNICO e CU (Certificazione Unica rilasciata dai datori di lavoro per i rapporti di lavoro dipendente).

Donazioni

Puoi donare qualsiasi importo, e puoi effettuare donazioni una tantum o periodiche. Le donazioni periodiche sono molto importanti, perché ci permettono di pianificare al meglio il nostro lavoro, assicurando la copertura delle spese di funzionamento dell’associazione e facilitando la ricerca di risorse per i nostri progetti.

Con PayPal

Ricorda che puoi rendere mensile la donazione spuntando la casella “ricorrente” a destra dell’importo.

Con bonifico bancario (nuove coordinate)

Sul nostro c/c n. 000003678189 presso Fineco Bank, Piazza Durante, n. 11, 20131 Milano (MI), intestato a “Asimmetrie – Associazione italiana per lo studio delle asimmetrie economiche A.P.S.”

IBAN: IT38B0301503200000003678189
BIC: FEBIITM1

Indicando nella causale “Donazione”.

Benefici fiscali

Il D.Lgs. n. 117 del 2017 (codice del Terzo settore) dispone che per le erogazioni effettuate a favore degli enti del Terzo settore, tra cui anche le associazioni di promozione sociale (APS) iscritte nei registri regionali, come l’Associazione Asimmetrie, il contribuente PERSONA FISICA, in alternativa, può portare l’importo:

  • in detrazione dall’imposta lorda un importo pari al 30 per cento dell’erogazione effettuata, per un importo complessivo in ciascun periodo d’imposta non superiore a 30.000 euro.

(REDDITI PF 2020: righi da RP8 a RP13, codice 71)

(MODELLO 730/2020: righi da E8 a E10, codice 71)

  • in deduzione dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10 per cento del reddito complessivo dichiarato.

(REDDITI PF 2020: rigo RP36)

(MODELLO 730/2020: rigo E36)

L’erogazione deve essere effettuata tramite versamento bancario o postale o bancomat, carte di credito, prepagate, assegni bancari e circolari. La detrazione non spetta per le erogazioni in contanti.

Il sostenimento dell’onere è documentato dalla ricevuta del versamento bancario o postale ovvero, in caso di pagamento con carta di credito, carta di debito o carta prepagata, dall’estratto conto della società che gestisce le carte. In caso di pagamento con assegno o se dalla ricevuta o dall’estratto conto non sia possibile individuare il soggetto beneficiario, il contribuente dovrà essere in possesso della ricevuta rilasciata su richiesta dall’Associazione. 

Le liberalità erogate dalle SOCIETÀ DI PERSONE e dalle SOCIETÀ DI CAPITALI sono deducibili dal reddito complessivo netto nel limite del 10 per cento del reddito complessivo dichiarato.